Italicum, il Presidente Mattarella ha firmato la legge elettorale

Italicum, il presidente della Repubblica Mattarella ha firmato la legge elettorale

Fonti del Quirinale: “Promulgata senza note e osservazioni”. Civati: “La Consulta avrà qualcosa da ridire”. M5S: “Referendum, ricorso alla Corte, bocciatura riforme costituzionali. Tante le strade per affossarla”

Fonte e link: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/06/italicum-il-presidente-della-repubblica-mattarella-ha-firmato-la-legge-elettorale/1657720/

di F. Q. | 6 maggio 2015

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato la nuova legge elettorale. La riforma era stata approvata definitivamente lunedì 4 maggio con 334 voti a favore e 61 contrari (le opposizioni sono uscite in blocco)L’Italicum entrerà in vigore dal primo luglio 2016. Il presidente, secondo fonti del Quirinale citate dalle agenzie di stampa, ha promulgato la riforma senza porre note o osservazioni. Il capo dello Stato quindi non ha rilevato difetti sotto il profilo costituzionale nel testo uscito dal Parlamento e il suo giudizio vale doppio anche sotto il profilo tecnico, visto che da un lato Mattarella era giudice della Corte costituzionale quando questa bocciò il Porcellum e dall’altro è l’autore della legge elettorale con la quale si è votato dal 1994 al 2001, il Mattarellum, sistema che aveva tentato di semplificare il sistema politico italiano.

Il dubbio di alcuni giuristi riguardavano alcuni aspetti dell’Italicum che – si sosteneva – potevano ricordare la precedente legge elettorale, poi “svuotata” proprio dalla sentenza della Consulta del dicembre 2013. In particolare il riferimento era al premio di maggioranza e alle liste bloccate. Nel primo caso la sentenza della Consulta aveva sottolineato la necessità di una soglia per il premio di maggioranza (e la soglia nell’Italicum c’è, al 40%). Nel secondo caso denunciava la distorsione del rapporto tra elettori ed eletti, proponendo le alternative di liste più corte o liste bloccate solo per una parte, e la nuova legge elettorale sia liste corte (di 4-6 nomi) con i soli capilista bloccati. In questo senso i dubbi di legittimità costituzionale sarebbero superati.

In mattinata era stato il presidente del Consiglio Matteo Renzi a firmare il testo della legge.

IL NOSTRO COMMENTO: Se qualcuno aveva dei dubbi ora è tutto chiaro: il Presidente Mattarella ha firmato – alla velocità della luce –  l’Italicum in barba all’art.72 u.c. della Costituzione ed al principio di uguaglianza, in questo caso, in uscita. Noi lo avevamo ipotizzato (leggi Nostro articolo Clicca Qui) qualche giorno prima della firma. Complimenti Italia! E’ proprio vero che “quelli che vengono dopo son peggiori di quelli di prima!” A questo punto solo il Popolo sovrano con un Referendum abrogativo può cassare questa orribile legge. Il nostro augurio è che si vada presto alle elezioni e si mandi a casa definitivamente Renzi Matteo Presidente nominato e non eletto.

Annunci


Categorie:Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: